Decostruzione del cristianesimo. L'adorazione by Jean-Luc Nancy

By Jean-Luc Nancy

Show description

Read or Download Decostruzione del cristianesimo. L'adorazione PDF

Similar italian_1 books

La letteratura cinese

L. a. letteratura cine di Giuliano Bertucciolia cura di Federica CasalinPremessa di Federico MasiniLa letteratura cinese di Giuliano Bertuccioli, uscita nel 1968 consistent with i tipi di Sansoni, fu accolta come una novità editoriale di pregio assoluto: con los angeles trattazione puntuale e accattivante della materia, l’ampio repertorio di brani antologici in keeping with los angeles prima volta tradotti in italiano dall’originale e l’accurata bibliografia finale si conquistò il consenso unanime della critica.

Beethoven e le mondine. Ripensare la cultura popolare

Il tema della cultura popolare è stato a lungo l'interesse centrale degli studi antropologici in Italia. Negli ultimi vent'anni, tuttavia, il dibattito in proposito si è progressivamente esaurito e frammentato. Tentare di riprenderlo oggi significa confrontarsi con problemi, sia epistemici che politici, completamente diversi da quelli degli anni Settanta.

Extra resources for Decostruzione del cristianesimo. L'adorazione

Sample text

10). N o n posso che rimandare alla lettura di Assmann per sostenere la sua tesi, di cui penso che il (giudeo-) cristianesimo e l'islam rappresentino due sviluppi differenti, perfino divergenti, che sono però sviluppi di quel "tracciare il confine" a dispetto di tutte le contro-testimonianze fornite dalla storia di queste religioni. Tra tutti i tratti storici cui ci si potrebbe riferire per mostrare che la distinzione, fino al contrasto, tra i "poteri" del mondo e del cielo ha svolto un ruolo centrale attraverso la cristianità, scelgo solo questo: l'Università, quando comparve nel Medio-Evo, fu definita come "terzo potere" - il che mostra chiaramente come essa rispondesse all'esigenza di un'attività del sapere autonoma e indipendente dai due poteri che si esercitavano - appunto fuori del sapere, dell'idea del sapere libero - in quanto potere spirituale e potere politico.

E un al43 tro stesso mondo. O ancora salutare un altro dall'uomo, un altro dal mondo. Ma - salutare, ora e adesso. Perché il fuori del mondo nel mondo non è "fuori" secondo la logica di una frattura, di una faglia, ma secondo la logica di un'apertura che appartiene al mondo, come la bocca appartiene al corpo. Meglio: la bocca è o fa il corpo mangiando e parlando, così come le sue altre aperture lo fanno respirando, ascoltando, vedendo, eliminando. In tutti questi modi, il fuori attraversa il corpo che proprio per questo è corpo: esposizione di un'anima.

Ci si deve ovviamente interrogare anche sulla "continuazione" dell'Impero Romano d'Oriente e ci sarebbe molto dire, com'è noto, sul rapporto fra le Chiese ortodosse e il "basso potere terreno". Ma non è questa la sede, nemmeno per esaminare il ruolo della Riforma nell'evoluzione dei rapporti tra Chiese e Stati. In un certo senso, e dal punto di vista di questo libro, la Chiesa romana fornisce il tono su cui regolare la valutazione della contraddizione interna tra la separazione e la distinzione dei "regni".

Download PDF sample

Rated 4.94 of 5 – based on 49 votes

Related posts