Dai fratelli Spaventa a Gramsci: Per una storia by Domenico Losurdo

By Domenico Losurdo

Show description

Read Online or Download Dai fratelli Spaventa a Gramsci: Per una storia politico-sociale della fortuna di Hegel in Italia PDF

Best italian_1 books

La letteratura cinese

L. a. letteratura cine di Giuliano Bertucciolia cura di Federica CasalinPremessa di Federico MasiniLa letteratura cinese di Giuliano Bertuccioli, uscita nel 1968 according to i tipi di Sansoni, fu accolta come una novità editoriale di pregio assoluto: con los angeles trattazione puntuale e accattivante della materia, l’ampio repertorio di brani antologici in line with los angeles prima volta tradotti in italiano dall’originale e l’accurata bibliografia finale si conquistò il consenso unanime della critica.

Beethoven e le mondine. Ripensare la cultura popolare

Il tema della cultura popolare è stato a lungo l'interesse centrale degli studi antropologici in Italia. Negli ultimi vent'anni, tuttavia, il dibattito in proposito si è progressivamente esaurito e frammentato. Tentare di riprenderlo oggi significa confrontarsi con problemi, sia epistemici che politici, completamente diversi da quelli degli anni Settanta.

Extra info for Dai fratelli Spaventa a Gramsci: Per una storia politico-sociale della fortuna di Hegel in Italia

Example text

Tale critica trova eco anche in Italia, col Passerini che, sulla scia di Cieszkowski, accusa Hegel di «non tener alcun conto dell'avvenire» {infra, cap. V, 1). Al Passerini - l'ha fatto già notare Garin 128 - risponde chiaramente 125 K. Marx, Die großen Männer des Exils (1852), in MEW, vol. VIII, p. 275 s. 126 Cfr. G. Lukäcs, Moses Hess und die Probleme der idealistischen Dialektik, 1926, in Schriften zur Ideologie und Politik, a cura di P. Ludz, Neuwied und Berlin 1967, pp. 237-289. Il fichtismo dei giovani hegeliani (Cieszkowski, B.

Lezioni sulla storia della filosofia, a cura di E. Codignola e G. Sanna, Firenze 1973, vol. I, p. 80. 67 Aphorismen aus Hegels Wastebook (1803-1806), in G. W. F. , vol. II, p. 547. 34 il mondo dei contrasti e delle lacerazioni viene trasceso in una sfera dove ogni conflitto dovrebbe essere messo a tacere. Lo sviluppo delle scienze naturali e della grande industria viene utilizzato dalla borghesia post-quarantottesca per proclamare la fine della filosofia e dell'ideologia. Leggiamo Haym: «Uno sconvolgimento senza precedenti e decisivo ha avuto luogo.

Bertrando, che scrive un anno dopo tale colpo di mano, ignora forse il fatto, ma comunque non sembra in alcun modo volersi adattare alla svolta moderata o conservatrice nel frattempo verificatasi in Francia. Al contrario, neppure la fine della discriminazione censitaria dei diritti politici rappresenta ai suoi occhi la fine del processo rivoluzionario: «Annullata nel 1848 l'importanza politica del possesso, e conquistato dal popolo il suffragio universale, rimane sempre la sua importanza sociale.

Download PDF sample

Rated 4.83 of 5 – based on 42 votes

Related posts